La Fattoria sociale

La Costa nasce per offrire opportunità occupazionali o di inserimento lavorativo per giovani e adulti con disabilità e svantaggio sociale, in un percorso che coniuga la qualità del prodotto e il suo valore etico.
La Costa ospita persone in situazione di svantaggio in convenzione con il servizio di inserimento lavorativo dell’Azienda Socio-Sanitaria.

I ragazzi ospitati seguono alcuni passaggi del ciclo produttivo, in particolare l’etichettatura (dal disegno delle etichette del vino, al passaggio di etichettatura vera e propria e sigillatura della bottiglia con la capsula) e il confezionamento del prodotto. Inoltre sono coinvolti in alcune attività in campagna, in vigneto e nell’orto.

Crediamo che la campagna e la natura siano gli spazi più adatti per favorire processi di integrazione e di crescita personale delle persone con svantaggio.

Lavorare, anche se con fatica, assieme, vivere in un ambiente familiare, conoscere e fare attenzione ai cicli naturali, relazionarsi con clienti/fornitori e la comunità locale hanno un effetto di benessere. Intendiamo un benessere generale, in senso ampio, dal benessere fisico (stimola il movimento, la coordinazione, l’avvicinarsi ad una alimentazione sana ecc.), a quello mentale (ad esempio stimola la concentrazione), emotivo (facilita l’espressione delle proprie emozioni) e sociale (favorisce e stimola il contatto e la socializzazione con le persone, accresce il senso di responsabilità).

Vogliamo dare una opportunità concreta a molti ragazzi/ adulti con svantaggio sociale e disabilità di lavoro, integrazione e socialità. Sono loro stessi parte integrante dell’organico e motore stesso dell’azienda, in un continuo processo di arricchimento reciproco per una realtà e un esempio di sostenibilità che genera valore e significato per se stessi, il gruppo, la comunità e il territorio.